Per contribuire ai contenuti

Questo blog è stato aperto da Mario Ardigò per consentire il dialogo fra gli associati dell'associazione parrocchiale di Azione Cattolica della Parrocchia di San Clemente Papa, a Roma, quartiere Roma - Montesacro - Valli, e fra essi e altre persone interessate a capire il senso dell'associarsi in Azione Cattolica, palestra di libertà e democrazia nello sforzo di proporre alla società del nostro tempo i principi di fede, secondo lo Statuto approvato nel 1969, sotto la presidenza nazionale di Vittorio Bachelet, e aggiornato nel 2003.
Questo blog è un'iniziativa di laici aderenti all'Azione Cattolica della parrocchia di San Clemente papa e manifesta idee ed opinioni espresse sotto la personale responsabilità di chi scrive. Esso non è un organo informativo della parrocchia né dell'Azione Cattolica e, in particolare, non è espressione delle opinioni del parroco e dei sacerdoti suoi collaboratori, anche se i laici di Azione Cattolica che lo animano le tengono in grande considerazione.
Chi voglia pubblicare un contenuto (al di là dei semplici commenti ai "post", che possono essere lasciati cliccando su "commenti"), può inviarlo a Mario Ardigò all'indirizzo di posta elettronica marioardigo@yahoo.com all'interno di una e-mail o come allegato Word a una e-email. I contenuti pubblicati su questo blog possono essere visualizzati senza restrizioni da utenti di tutto il mondo e possono essere elaborati da motori di ricerca; dato il tema del blog essi potrebbero anche rivelare un'appartenenza religiosa. Nel richiederne e autorizzarne la pubblicazione si rifletta bene se inserirvi dati che consentano un'identificazione personale o, comunque, dati di contatto, come indirizzo email o numeri telefonici.
Non è necessario, per leggere i contenuti pubblicati sul blog, iscriversi ai "lettori fissi".
L'elenco dei contenuti pubblicati si trova sulla destra dello schermo, nel settore archivio blog, in ordine cronologico. Per visualizzare un contenuto pubblicato basta cliccare sul titolo del contenuto. Per visualizzare i post archiviati nelle cartelle per mese o per anno, si deve cliccare prima sul triangolino a sinistra dell'indicazione del mese o dell'anno.
Dal gennaio del 2012, su questo blog sono stati pubblicati oltre 1400 interventi (post) su vari argomenti. Per ricercare quelli su un determinato tema, impostare su GOOGLE una ricerca inserendo "acvivearomavalli.blogspot.it" + una parola chiave che riguarda il tema di interesse (ad esempio "democrazia").
GOOGLE INSERISCE DEI COOKIE NEL CORSO DELLA VISUALIZZAZIONE DEL BLOG. SI TRATTA DI PROGRAMMI COMUNEMENTE UTILIZZATI PER MIGLIORARE E RENDERE PIU' VELOCE LA LETTURA. INTERAGENDO CON IL BLOG LI SI ACCETTA. I BROWSER DI NAVIGAZIONE SUL WEB POSSONO ESSERE IMPOSTATI PER NON AMMETTERLI: IN TAL CASO, PERO', POTREBBE ESSERE IMPOSSIBILE VISUALIZZARE I CONTENUTI DEL BLOG.
Un cordiale benvenuto a tutti e un vivo ringraziamento a tutti coloro che vorranno interloquire.
Il gruppo di AC di San Clemente Papa si riunisce abitualmente il martedì alle 17 e anima la Messa domenicale delle 9.

Mario Ardigò, dell'associazione di AC S. Clemente Papa - Roma

mercoledì 12 novembre 2014

Una riunione movimentata

Una riunione movimentata


 Ieri sera, nella riunione del gruppo, ci si è piuttosto accalorati su come trattare i giovani che convivono senza essere sposati. C’è chi pretendeva dai veri cristiani di rifiutare le loro storie d’amore, allontanandole dalla casa di famiglia e chi invece pretendeva di rimanere vero cristiano accogliendole.
 Nella nostra parrocchia in genere la catechesi è piuttosto fondamentalista sui costumi sessuali. Sempre ieri è emerso che quest’anno ci sono state solo quaranta iscrizioni al catechismo per la Prima Comunione, e il nostro quartiere è molto popoloso, e solo venti ragazzi frequenteranno quello per la Cresima. In base all’esperienza del passato probabilmente tra questi ultimi prevarranno i figli del movimento laicale che va per la maggiore in parrocchia e che sostiene quelle opinioni fondamentaliste.
 E’ possibile che queste opinioni molto rigide su quel tema stiano allontanando la gente dalla parrocchia. Del resto, appena uno manifesta di pensarla diversamente, viene sconfessato, gli si dice che allora non è un vero cristiano.
 I nostri capi religiosi, nel Sinodo, si stanno interrogando su quelle questioni. Il laicato in prevalenza ha già raggiunto però costumi più tolleranti. Rafforzare il legame coniugale su basi di fede è una conquista culturale che si costruisce negli anni, non è scontato che tutto ci sia dall’inizio. Questa è la situazione, di cui occorre prendere atto. I detti evangelici su cui si fonda una concezione che dà estrema importanza all’atto costitutivo del vicolo matrimoniale in realtà non erano focalizzati sulle questioni matrimoniali e si inserivano in un contesto giuridico e culturale molto diverso dal nostro. Certe obiezioni sarebbero facilmente superabili, da un punto di vista puramente razionale. Di fatto, le concezioni fondamentaliste travagliano le nostre collettività senza arrecare loro alcun beneficio in termini di reale evangelizzazione. Se spinte alle estreme conseguenze, come quando pretendono da un genitore di rompere con figli e nipoti, sono anche disumane.


Mario Ardigò – Azione Cattolica in San Clemente papa – Roma, Monte Sacro, Valli

Nessun commento:

Posta un commento