Per contribuire ai contenuti

Questo blog è stato aperto da Mario Ardigò per consentire il dialogo fra gli associati dell'associazione parrocchiale di Azione Cattolica della Parrocchia di San Clemente Papa, a Roma, quartiere Roma - Montesacro - Valli, e fra essi e altre persone interessate a capire il senso dell'associarsi in Azione Cattolica, palestra di libertà e democrazia nello sforzo di proporre alla società del nostro tempo i principi di fede, secondo lo Statuto approvato nel 1969, sotto la presidenza nazionale di Vittorio Bachelet, e aggiornato nel 2003.
Questo blog è un'iniziativa di laici aderenti all'Azione Cattolica della parrocchia di San Clemente papa e manifesta idee ed opinioni espresse sotto la personale responsabilità di chi scrive. Esso non è un organo informativo della parrocchia né dell'Azione Cattolica e, in particolare, non è espressione delle opinioni del parroco e dei sacerdoti suoi collaboratori, anche se i laici di Azione Cattolica che lo animano le tengono in grande considerazione.
Chi voglia pubblicare un contenuto (al di là dei semplici commenti ai "post", che possono essere lasciati cliccando su "commenti"), può inviarlo a Mario Ardigò all'indirizzo di posta elettronica marioardigo@yahoo.com all'interno di una e-mail o come allegato Word a una e-email. I contenuti pubblicati su questo blog possono essere visualizzati senza restrizioni da utenti di tutto il mondo e possono essere elaborati da motori di ricerca; dato il tema del blog essi potrebbero anche rivelare un'appartenenza religiosa. Nel richiederne e autorizzarne la pubblicazione si rifletta bene se inserirvi dati che consentano un'identificazione personale o, comunque, dati di contatto, come indirizzo email o numeri telefonici.
Non è necessario, per leggere i contenuti pubblicati sul blog, iscriversi ai "lettori fissi".
L'elenco dei contenuti pubblicati si trova sulla destra dello schermo, nel settore archivio blog, in ordine cronologico. Per visualizzare un contenuto pubblicato basta cliccare sul titolo del contenuto. Per visualizzare i post archiviati nelle cartelle per mese o per anno, si deve cliccare prima sul triangolino a sinistra dell'indicazione del mese o dell'anno.
Dal gennaio del 2012, su questo blog sono stati pubblicati oltre 1400 interventi (post) su vari argomenti. Per ricercare quelli su un determinato tema, impostare su GOOGLE una ricerca inserendo "acvivearomavalli.blogspot.it" + una parola chiave che riguarda il tema di interesse (ad esempio "democrazia").
GOOGLE INSERISCE DEI COOKIE NEL CORSO DELLA VISUALIZZAZIONE DEL BLOG. SI TRATTA DI PROGRAMMI COMUNEMENTE UTILIZZATI PER MIGLIORARE E RENDERE PIU' VELOCE LA LETTURA. INTERAGENDO CON IL BLOG LI SI ACCETTA. I BROWSER DI NAVIGAZIONE SUL WEB POSSONO ESSERE IMPOSTATI PER NON AMMETTERLI: IN TAL CASO, PERO', POTREBBE ESSERE IMPOSSIBILE VISUALIZZARE I CONTENUTI DEL BLOG.
Un cordiale benvenuto a tutti e un vivo ringraziamento a tutti coloro che vorranno interloquire.
Il gruppo di AC di San Clemente Papa si riunisce abitualmente il martedì alle 17 e anima la Messa domenicale delle 9.

Mario Ardigò, dell'associazione di AC S. Clemente Papa - Roma

domenica 6 luglio 2014

Domenica 6-7-14 – 14° Domenica del Tempo Ordinario - Letture e sintesi dell’omelia della Messa delle nove


Domenica 6-7-14 – Lezionario dell’anno A per le domeniche e le solennità - 14° Domenica del Tempo Ordinario - salterio: seconda settimana – colore liturgico: verde - Letture e sintesi dell’omelia della Messa delle nove
 
Osservazioni ambientali: temperatura  28 C°; clima un po' afoso; cielo: sereno: è una bella giornata dell'estate romana, da godersi nei molti parchi della città. Canti: ingresso, Vi darò un cuore nuovo;  Offertorio: Sei grande Dio; Comunione, Preghiera semplice. Il gruppo di AC era nei banchi a sinistra dell'altare, guardando l'abside.
 
Buona Domenica a tutti i lettori!
 
 
Prima lettura
Dal libro del profeta Zaccaria (Zc 9,9-10)
 
 Così dice il Signore: "Esulta grandemente, figlia di Sion, giubila, figlia di Gerusalemme! Ecco, a te viene il tuo re. Egli è giusto e vittorioso, umile, cavalca un asino, un puledro figlio d'asina. Farà sparire il carro da guerra da Èfraim e il cavallo da Gerusalemme, l'arco di guerra sarà spezzato, annuncerà la pace alle nazioni, il suo dominio sarà da mare a mare e dal Fiume fino ai confini della terra"

 

Salmo responsoriale (Sal 144 (145))

  

Ritornello:

Benedirò il tuo nome per sempre, Signore.

 

O Dio, mio re, voglio esaltarti
e benedire il tuo nome in eterno e per sempre.
Ti voglio benedire ogni giorno,
lodare il tuo nome in eterno e per sempre.

 

Misericordioso e pietoso è il Signore,
lento all'ira e grande nell'amore.
Buono è il Signore verso tutti,
la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

 

Ti lodino, Signore, tutte le tue opere
e ti benedicano i tuoi fedeli.
Dicano la gloria del tuo regno
e parlino della tua potenza.

 

Fedele è il Signore in tutte le sue parole
e buono in tutte le sue opere.
Il Signore sostiene quelli che vacillano
e rialza chiunque è caduto.

 

 

Seconda lettura
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani (Rm 8,9.11-13)
 
 Fratelli, voi non siete sotto il dominio della carne, ma dello Spirito, al momento che lo Spirito di Dio  abita in voi. Se qualcuno  non ha lo Spirito di Cristo, non gli appartiene. E se lo Spirito di Dio, che ha risuscitato Gesù dai morti, abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo dai morti darà la vita anche ai vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi. Così dunque, fratelli, noi siamo debitori non verso la carne, per vivere secondo i desideri carnali, perché, se vivete secondo la carne, morirete. Se, invece, mediante lo Spirito fate morire le opere del corpo, vivrete.
 
 
 
Vangelo
Dal Vangelo  secondo Matteo (Mt 11,25-30)
 
 In quel tempo Gesù disse: "Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché ai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre m io; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppresso, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero".
 
 
Sintesi dell'omelia della Messa delle nove
 
 
Il brano evangelico di oggi ci racconta di una lode di Gesù al Padre. Essa venne espressa dopo un insuccesso. Gesù aveva predicato, in particolare con le parabole,  ma il suo insegnamento non era stato accolto dai sapienti, dagli intelligenti: dagli scribi, dai farisei e dai sacerdoti, vale a dire  dalla gente considerata migliore.  Gesù rende lode al padre perché riconosce che questo fa parte di un disegno divino, di rivelare quelle cose ai piccoli, vale a dire ai semplici, agli umili. L'orgoglio infatti impedisce di accettare certi insegnamenti.
 Gesù poi si rivolge a tutti, anche a noi, a tutti coloro che sono stanchi e oppressi e dice che dar ristoro. Invita tutti a prendere il suo giogo. Ma come: si rivolge a persone stanche e oppresse per mettere loro un ulteriore giogo? Ma il suo giogo, dice Gesù, è dolce e il suo peso è leggero, perché egli stesso che ce lo impone è mite e umile di cuore. Quel giogo è quindi il giogo dell'amore ed è per questo che è dolce e leggero.
 Nella prima lettura c'è un collegamento con il brano evangelico. Veniva atteso un re potente, ma il profeto lo presenta a cavallo di un asino, un animale pacifico, non di un cavallo, utilizzato dai guerrieri. Ci viene quindi presentato in atteggiamento umile e come colui che annuncerà la pace alle nazioni.
 Nella seconda lettura san Paolo dice che chi non ha lo Spirito di Cristo non gli appartiene. Lo Spirito di Cristo e lo Spirito Santo che ci conduce a vivere secondo gli insegnamenti e l'esempio di Gesù. Da questo verrà per noi la vita. La resurrezione non va vista come un fatto esteriore, ma interiore, che è determinato dall'azione dello Spirito Santo in noi. È lo Spirito Santo che ci fa vivere nell'amore, contro i desideri carnali che portano verso la morte.
 Seguiamo quindi, tutti noi, l'insegnamento di Gesù di vivere nell'amore, seguendo lo Spirito Santo in noi. per avere la pace.
 
Sintesi di Mario Ardigò, per come ha inteso le parole del celebrante – Azione Cattolica in San Clemente Papa– Roma, Monte Sacro Valli
 
 

Avvisi parrocchiali:

-si segnala il sito WEB della parrocchia:
- oggi è la prima domenica del mese: le offerte raccolte nel corso delle Messe saranno destinate a sostenere le famiglie in difficoltà della parrocchia.
 
Avvisi di A.C.:
- le riunioni infrasettimanali del gruppo parrocchiale di AC riprenderanno nel prossimo ottobre. Il gruppo continuerà ad animare la Messa domenicale delle ore 9;
-le letture della Messa di domenica prossima 13-7-14, 15° Domenica del Tempo ordinario,  sono: Is 55,10-11; Sal 64 (65); Rm 8,18-23; Mt 13, 1-23.
- si segnala il nuovo sito WEB dall'AC diocesana: www.acroma.it
- si segnala il sito WEB www.parolealtre.it , il nuovo portale di Azione Cattolica sulla formazione;
- si segnala il sito WEB Viva il Concilio http://www.vivailconcilio.it/
iniziativa attuata per conoscere la storia, lo spirito e i documenti del Concilio Vaticano 2° (1962-1965) e per scoprirne e promuoverne nella società di oggi tutte le potenzialità.
-si segnala il blog curato dal presidente http://blogcamminarenellastoria.wordpress.com/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento