Per contribuire ai contenuti

Questo blog è stato aperto da Mario Ardigò per consentire il dialogo fra gli associati dell'associazione parrocchiale di Azione Cattolica della Parrocchia di San Clemente Papa, a Roma, quartiere Roma - Montesacro - Valli, e fra essi e altre persone interessate a capire il senso dell'associarsi in Azione Cattolica, palestra di libertà e democrazia nello sforzo di proporre alla società del nostro tempo i principi di fede, secondo lo Statuto approvato nel 1969, sotto la presidenza nazionale di Vittorio Bachelet, e aggiornato nel 2003.
Questo blog è un'iniziativa di laici aderenti all'Azione Cattolica della parrocchia di San Clemente papa e manifesta idee ed opinioni espresse sotto la personale responsabilità di chi scrive. Esso non è un organo informativo della parrocchia né dell'Azione Cattolica e, in particolare, non è espressione delle opinioni del parroco e dei sacerdoti suoi collaboratori, anche se i laici di Azione Cattolica che lo animano le tengono in grande considerazione.
Chi voglia pubblicare un contenuto (al di là dei semplici commenti ai "post", che possono essere lasciati cliccando su "commenti"), può inviarlo a Mario Ardigò all'indirizzo di posta elettronica marioardigo@yahoo.com all'interno di una e-mail o come allegato Word a una e-email. I contenuti pubblicati su questo blog possono essere visualizzati senza restrizioni da utenti di tutto il mondo e possono essere elaborati da motori di ricerca; dato il tema del blog essi potrebbero anche rivelare un'appartenenza religiosa. Nel richiederne e autorizzarne la pubblicazione si rifletta bene se inserirvi dati che consentano un'identificazione personale o, comunque, dati di contatto, come indirizzo email o numeri telefonici.
Non è necessario, per leggere i contenuti pubblicati sul blog, iscriversi ai "lettori fissi".
L'elenco dei contenuti pubblicati si trova sulla destra dello schermo, nel settore archivio blog, in ordine cronologico. Per visualizzare un contenuto pubblicato basta cliccare sul titolo del contenuto. Per visualizzare i post archiviati nelle cartelle per mese o per anno, si deve cliccare prima sul triangolino a sinistra dell'indicazione del mese o dell'anno.
Dal gennaio del 2012, su questo blog sono stati pubblicati oltre 1400 interventi (post) su vari argomenti. Per ricercare quelli su un determinato tema, impostare su GOOGLE una ricerca inserendo "acvivearomavalli.blogspot.it" + una parola chiave che riguarda il tema di interesse (ad esempio "democrazia").
GOOGLE INSERISCE DEI COOKIE NEL CORSO DELLA VISUALIZZAZIONE DEL BLOG. SI TRATTA DI PROGRAMMI COMUNEMENTE UTILIZZATI PER MIGLIORARE E RENDERE PIU' VELOCE LA LETTURA. INTERAGENDO CON IL BLOG LI SI ACCETTA. I BROWSER DI NAVIGAZIONE SUL WEB POSSONO ESSERE IMPOSTATI PER NON AMMETTERLI: IN TAL CASO, PERO', POTREBBE ESSERE IMPOSSIBILE VISUALIZZARE I CONTENUTI DEL BLOG.
Un cordiale benvenuto a tutti e un vivo ringraziamento a tutti coloro che vorranno interloquire.
Il gruppo di AC di San Clemente Papa si riunisce abitualmente il martedì alle 17 e anima la Messa domenicale delle 9.

Mario Ardigò, dell'associazione di AC S. Clemente Papa - Roma

mercoledì 21 giugno 2017

Anche Primo Mazzolari!

Il Papa nei luoghi di Mazzolari e Milani


  Dopo un lunga vita di fede si capisce bene che gran parte delle accuse che i nemici della Chiesa le muovono sono assolutamente vere e che bisogna vergognarsi per non aver resistito al male che si stava facendo al suo interno. Come la si può amare? Io, ad esempio, non l’amo così com’è, come realisticamente mi si presenta. Mi ci sono ritrovato dentro, mi è necessaria, ma vorrei che fosse diversa, e potrebbe esserlo, è questo che fa più male. Figure come Primo Mazzolari e Lorenzo Milani provano che, come persone di fede, si può essere diversi. Anche per loro si può dire che gran parte delle accuse di cui furono pubblicamente incolpati sono vere: ma per loro costituiscono un titolo di merito. Furono perseguitati perché dimostrarono che, in religione, si può essere diversi.
  Il Papa ieri  è andato in pellegrinaggio nei luoghi di Mazzolari e Milani. E’ stato osservato che non è una loro riabilitazione: quelle luminose figure di persone di fede non ne avevano alcun bisogno. Ne avrebbe bisogno la gerarchia, la struttura burocratica, che li perseguitò. Ma la riabilitazione presuppone una condanna e l’accettazione di una pena, l’ammissione di una colpa, che sono lontane a venire. Nemmeno un Papa potrebbe tanto, e infatti nulla del genere c’è stato ieri. Quella visita però è stata importante, va considerata un atto del supremo magistero: il Papa ci ha invitati a prendere esempio da Mazzolari e Milani. Ad essere diversi da come in genere si è. Lo si può essere. Anche il Papa, con le gravi limitazioni che pure subisce nel suo ruolo, perché egli sotto certi aspetti ne è prigioniero, come a lungo si considerarono esplicitamente tali alcuni suoi  predecessori nella cittadella vaticana dopo il conflitto con il Regno d’Italia, cerca di esserlo e per questo, come osservato nell’articolo che ho sotto incollato, subisce attacchi simili a quelli che travagliarono le vite di Mazzolari e Milani.
 Quanto spreco di umanità per gli errori di chi ha comandato nella Chiesa e ciò fino ad epoca molto recente! Casi analoghi a quelli di Mazzolari e Milani si sono ripetuti infinite volte, su grande e piccola scala. Da Mazzolari e Milani dobbiamo imparare una virtù importante che è quella della resistenza al male. Ad essere ribelli per amore  come scriveva Teresio Olivelli, un altro che ora ci viene additato ad esempio. La docilità che vorrebbero inculcarci fin da piccoli non è una virtù, ma una tentazione: lo dico parafrasando un celebre detto di Milani. Ora che Mazzolari e Milani ci sono stati indicati come esempio lo si può riconoscere apertamente.

Mario Ardigò - Azione Cattolica in San Clemente papa - Roma, Monte Sacro, Valli.


Nessun commento:

Posta un commento