Per contribuire ai contenuti

Questo blog è stato aperto da Mario Ardigò per consentire il dialogo fra gli associati dell'associazione parrocchiale di Azione Cattolica della Parrocchia di San Clemente Papa, a Roma, quartiere Roma - Montesacro - Valli, e fra essi e altre persone interessate a capire il senso dell'associarsi in Azione Cattolica, palestra di libertà e democrazia nello sforzo di proporre alla società del nostro tempo i principi di fede, secondo lo Statuto approvato nel 1969, sotto la presidenza nazionale di Vittorio Bachelet, e aggiornato nel 2003.
Questo blog è un'iniziativa di laici aderenti all'Azione Cattolica della parrocchia di San Clemente papa e manifesta idee ed opinioni espresse sotto la personale responsabilità di chi scrive. Esso non è un organo informativo della parrocchia né dell'Azione Cattolica e, in particolare, non è espressione delle opinioni del parroco e dei sacerdoti suoi collaboratori, anche se i laici di Azione Cattolica che lo animano le tengono in grande considerazione.
Chi voglia pubblicare un contenuto (al di là dei semplici commenti ai "post", che possono essere lasciati cliccando su "commenti"), può inviarlo a Mario Ardigò all'indirizzo di posta elettronica marioardigo@yahoo.com all'interno di una e-mail o come allegato Word a una e-email. I contenuti pubblicati su questo blog possono essere visualizzati senza restrizioni da utenti di tutto il mondo e possono essere elaborati da motori di ricerca; dato il tema del blog essi potrebbero anche rivelare un'appartenenza religiosa. Nel richiederne e autorizzarne la pubblicazione si rifletta bene se inserirvi dati che consentano un'identificazione personale o, comunque, dati di contatto, come indirizzo email o numeri telefonici.
Non è necessario, per leggere i contenuti pubblicati sul blog, iscriversi ai "lettori fissi".
L'elenco dei contenuti pubblicati si trova sulla destra dello schermo, nel settore archivio blog, in ordine cronologico. Per visualizzare un contenuto pubblicato basta cliccare sul titolo del contenuto. Per visualizzare i post archiviati nelle cartelle per mese o per anno, si deve cliccare prima sul triangolino a sinistra dell'indicazione del mese o dell'anno.
Dal gennaio del 2012, su questo blog sono stati pubblicati oltre 1700 interventi (post) su vari argomenti. Per ricercare quelli su un determinato tema, impostare su GOOGLE una ricerca inserendo "acvivearomavalli.blogspot.it" + una parola chiave che riguarda il tema di interesse (ad esempio "democrazia").
GOOGLE INSERISCE DEI COOKIE NEL CORSO DELLA VISUALIZZAZIONE DEL BLOG. SI TRATTA DI PROGRAMMI COMUNEMENTE UTILIZZATI PER MIGLIORARE E RENDERE PIU' VELOCE LA LETTURA. INTERAGENDO CON IL BLOG LI SI ACCETTA. I BROWSER DI NAVIGAZIONE SUL WEB POSSONO ESSERE IMPOSTATI PER NON AMMETTERLI: IN TAL CASO, PERO', POTREBBE ESSERE IMPOSSIBILE VISUALIZZARE I CONTENUTI DEL BLOG.
Un cordiale benvenuto a tutti e un vivo ringraziamento a tutti coloro che vorranno interloquire.
Il gruppo di AC di San Clemente Papa si riunisce abitualmente il martedì alle 17 e anima la Messa domenicale delle 9.

Mario Ardigò, dell'associazione di AC S. Clemente Papa - Roma

mercoledì 4 luglio 2018

Venerdì 6 luglio 2018, ore 11, la Messa del Papa per i Migranti, nella Basilica di San Pietro

  Avvenire.it  ha dato notizia che oggi,  venerdì prossimo, 6 luglio, alle 11, papa Francesco celebrerà una Messa per i Migranti, all'Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro, nel quinto anniversario della storica visita di papa Francesco a Lampedusa, avvenuta l'8 luglio 2013. Si pregherà per i  defunti, per i sopravvissuti e per coloro che li assistono. Sono state invitate circa duecento persone.
  Lo stesso giorno, a Pozzallo, città simbolo degli sbarchi e città natale di Giorgio La Pira, modello di santità nella politica, nell'anfiteatro Pietrenere di Pozzallo alle 21.30, si terrà una veglia di preghiera in memoria dei tanti migranti morti in mare nelle ultime settimane. E’ organizzata dalla diocesi di Noto, dalla Caritas diocesana, dalla fondazione Migrantes e dall’associazione "We care", in collaborazione col Comune di Pozzallo.
  Il Papa, probabilmente, nell'omelia parlerà sul tema che ha quasi monopolizzato la politica italiana nelle ultime settimane, vale a dire sull'atteggiamento verso i migranti che tentano la sorte cercando di raggiungerci per via di mare, dalle coste africane. Egli è forse l'ultimo leader universale rimasto. Come osservato da Marco Damilano sull'ultimo numero dell'Espresso, la questione dei migranti travaglia la coscienza dell'Europa cristiana, e, in particolare, di quella cattolica. E' quindi un compito veramente difficile quello del Papa. Si trovò in frangenti simili, negli anni Quaranta, il suo predecessore Eugenio Pacelli - Pio 12°. A quell'epoca fu in questione l'atteggiamento verso gli ebrei europei.
  Il luogo scelto per la liturgia del Papa, la cappella dell'Altare della Cattedra, in cui si fa memoria dell'origine e del significato della teologia sul Magistero pontificio, è altamente evocativo di una pronuncia importante. Ma tutto il mondo è tenuto fuori, salvo i migranti sofferenti e chi li aiuta. E' a loro che il Papa ha deciso innanzi tutto di rivolgersi. Forse ci spiegherà il senso di questa scelta, quella di non aver voluto inserire le sue parole in un evento di massa. Tuttavia egli è Papa: parlerà a tutti. Forse avremo un nuovo capitolo significativo della dottrina sociale, oggi praticamente ignorata in Italia.
  Che il Signore l'aiuti e l'ispiri, caro nostro Santo Padre. E aiuti tutti noi, anche mediante il suo alto Magistero, a resistere alle tentazioni del Maligno. Infine sorregga l'Azione Cattolica Italiana, in questi difficili frangenti sociali, ad essere strumento docile al servizio della Chiesa.
Mario Ardigò - Azione Cattolica in San Clemente papa - Roma, Monte Sacro Valli

Nessun commento:

Posta un commento